COOKIES

Il presente sito utilizza i cookie per migliorare l’esperienza di navigazione dell’utente.
Utilizzando questo sito si accetta l’uso dei cookie. Consulta l’informativa per avere maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie.
ACCETTO

Oli Essenziali

Dragoncello BIO

14.00 €

Artemisia Dracunculus

|

5 ml

Ottenuto per: distillazione di foglie e rametti.

Nota: cuore

Origine: Ungheria

Composizione: dragoncello 100% puro, integro e naturale

Profilo biochimico caratterizzante ocimene (30%), methyl‐chavicolo (50%)

Descrizione della fragranza: l'odore ricorda l'anice o il finocchio e ha un sapore meraviglioso e leggermente speziato. 

Utilizzi possibili: aroma per alimenti, ambienti, cosmetici. Descritto in Aromaterapia Applicata. 

Dragoncello: si pensa che questa piccola pianta perenne sia originaria dell'Asia, ma è ormai diffusa in tutta Europa. Ci sono due varietà di dragoncello. Artemisia dracunculus, il vero "drago" francese, è quello valorizzato nella cucina e nella medicina; A. dracunculoides, il drago "falso" o "russo", ha foglie più grossolane e un sapore più grossolano. Il vero dragoncello ha foglie di colore verde chiaro, stretto, a forma di lancia e indiviso (a differenza di altre artemisia). Ha un sapore unico, piacevole e aromatico. I nomi botanici vengono dal greco e dal latino: artemisia per Artemide, la dea vergine greca della caccia e della luna; Dracunculus dal latino per 'piccolo drago' (probabilmente derivato dal arabo tarkhun che significa anche piccolo drago). Il nome estragon francese deriva dal latino, e infatti la pianta del drago è riferita a vecchi testi francesi come herbe au dragon ed è stata usata nel Medioevo per morsi e punture di animali. I medici arabi lo avevano già segnalato per combattere la flatulenza e nel decimo secolo Avicenna avrebbe consigliato il suo utilizzo per fermentazione, cattiva digestione e flatulenza. Nel 1548, Matthioli ha detto che dovrebbe essere mescolato con le foglie di insalata (come ha fatto Gerard in seguito), una pratica che esiste ancora in Francia. Ha guadagnato una grande reputazione nel XVIII secolo per lo stomaco, come stimolante e sudorifero.

Effetti della fragranza: calmante e rivitalizzante,  

Utilizzi nei diffusori: indicato per ridurre ansia, stress, tensioni. Rivitalizzante.

Utilizzi in cosmetica* ocimene (30%), methyl‐chavicolo (50%)

Curiosità: si può utilizzare in inalazione contro il mal di auto, mare, treno.

Avvertenze e controindicazioni: non utilizzare in gravidanza e allattamento. Non usare puro sulla pelle, ma sempre diluito in olio vegetale

 

*Disclaimer: le informazioni riportate provengono dalla letteratura e non sono attributi del prodotto, hanno valore puramente divulgativo e non possono essere intese quali proprietà terapeutiche.